Se sei alla ricerca di informazioni su come acquistare casa perché è la prima volta che compri un immobile e sei totalmente a digiuno dell’argomento, o perché non vuoi incorrere in spiacevoli inconvenienti, questo articolo fa al caso tuo, in quanto ci occuperemo delle fasi fondamentali di una mediazione immobiliare.

 

Come acquistare casa: trattativa preliminare

La fase di trattativa è la prima tappa fondamentale di qualunque mediazione immobiliare. Sebbene si tratti ancora di semplici preliminari, è buona creanza che acquirente e venditore siano leali e corretti l’uno con l’altro, fornendo informazioni esatte e impegnandosi a trovare un accordo, senza creare false aspettative. In realtà le questioni su cui trovare un’intesa sono diverse e non riguardano solo il prezzo: dalla data di consegna dell’immobile alla modalità di pagamento, dalla ripartizione delle spese condominiali nel periodo tra il compromesso e il rogito, alla possibile richiesta dell’acquirente di avere le chiavi prima, per effettuare piccoli restauri.

Per questo è importante farsi affiancare fin da subito da professionisti esperti e qualificati del settore come i consulenti de Il Tuo Esperto Immobiliare, pronti a segnalarti ogni aspetto che possa minimamente nuocere alla tua trattativa di acquisto.

 

Come acquistare casa: proposta di acquisto

Se si compra tramite agenzia, l’acquirente è tenuto a sottoscrivere un documento noto come proposta di acquisto, con il quale si impegna ad acquistare la casa alle condizioni e al prezzo discussi nei preliminari.

Va precisato che in una fase iniziale, l’impegno è proprio solo dell’acquirente e vale per un periodo indicato (in genere 15 giorni), durante il quale il venditore potrà accettare o meno.

Nella proposta d’acquisto devono comparire i seguenti elementi:

  • i dati del venditore e dell’acquirente
  • l’indirizzo dell’unità immobiliare oggetto della trattativa
  • la descrizione della casa
  • il prezzo proposto
  • il termine entro il quale il venditore deve accettare la proposta dell’acquirente o rigettarla
  • i tempi dei pagamenti
  • la data entro cui avverrà il futuro rogito
  • la provvigione dovuta all’agenzia immobiliare.

Nel caso in cui la proposta d’acquisto presentata dall’acquirente non soddisfi appieno il venditore, quest’ultimo potrà a sua volta effettuare una contro-proposta con la quale si esplicitano i punti ancora controversi.

 

Come acquistare casa: contratto preliminare o compromesso

Il compromesso è il contratto che vincola le parti contraenti a concludere la compravendita e le obbliga alla stipula del rogito notarile.

Oltre ai dati del venditore e dell’acquirente, ai tempi ed alle modalità della vendita ed alla data del rogito, nel compromesso devono comparire i seguenti elementi:

  • le parti che compongono l’immobile (cantine, box, altro)
  • l’esistenza di ipoteche sulla casa
  • la conformità dell’abitazione alle norme edilizie.

Ognuna delle condizioni ivi indicate, diventeranno parte integrante anche del rogito. Per questo motivo, prima di apporre la propria firma, sarà opportuno riconsiderare attentamente ogni aspetto o, meglio ancora, far supervisionare il contratto preliminare ad un professionista del Il Tuo Esperto Immobiliare.

Solitamente, alla stipula del compromesso è richiesto il versamento di una quota a titolo di caparra, pari al 10-15% del valore dell’immobile. Nel caso in cui la compravendita salti per colpa dell’acquirente, il venditore potrà trattenere la caparra a titolo di risarcimento. Se invece, la vendita andrà a buon termine, la caparra verrà conteggiata come un acconto da scalare al totale dovuto.

 

Come acquistare casa: rogito notarile

Il rogito è l’ultima tappa di una trattativa di acquisto immobiliare e serve a sancire ufficialmente il passaggio di proprietà davanti ad un notaio. Questo contratto definitivo deve essere firmato da entrambi i contraenti ed accompagnato da una serie di documenti atti ad attestare che l’immobile è correttamente accatastato e non è gravato da ipoteche o pendenze oscure all’acquirente.

La scelta del notaio spetta solitamente al compratore al quale spetta anche il pagamento delle spese notarili. Anche in questa ed ultima fase, l’intervento di un professionista de Il Tuo Esperto Immobiliare potrà rivelarsi indispensabile, tanto nella verifica delle condizioni a contratto quanto nella scelta del notaio più adeguato.

 

Hai trovato questa storia interessante?

Sappi allora che un Esperto Immobiliare potrebbe essere a Tua completa disposizione (per quanto tempo e nella misura che vuoi tu) per aiutarti a valutare la tua casa al fine di arrivare ad un’adeguata valorizzazione del bene… senza inutili rischi!

Attenzione  però IL TUO ESPERTO IMMOBILIARE non è un’agenzia immobiliare. Infatti, a differenza di un Agente Immobiliare che da Codice Civile è tenuto soltanto a:
– mettere in relazione le due parti per la conclusione dell’affare, rimanendo imparziale
– informarle solo delle circostanze a lui note che possono influire sulla conclusione dell’affare stesso (come eventuali vizi o pendenze che gravano sull’immobile).

IL TUO ESPERTO IMMOBILIARE è un professionista del settore immobiliare a 360° che, avendo l’interesse a lavorare solo ed esclusivamente per te procederà a ricercare qualsiasi tipo di problematica esistente nella tua trattativa ed a supervisionarne ogni aspetto tutelando solo e sempre i tuoi interessi.

Pertanto, se sei alla ricerca di un Esperto Immobiliare che ti aiuti a valutare la tua casa o desideri avere delle informazioni senza alcun impegno su tutto quello che possiamo fare per te, contattaci adesso compilando il modulo a seguire. Ti forniremo tutte le risposte che cerchi oltre a metterti in contatto con periti qualificati.

 

Richiedi Informazioni